Cairoli’s ELMS title hopes end despite a second place at Spa

Cairoli’s ELMS title hopes end despite a second place at Spa
23 September, 2019 European Le Mans Series

Matteo Cairoli endured another unlucky weekend at the Spa-Francorchamps circuit, in the fifth of six European Le Mans Series events. After securing his third pole position of the season in the Saturday's qualifying, the Italian driver and his team-mates Riccardo Pera and Christian Ried ended the Belgian 4-hour race on second place in the LMGTE category.

The Dempsey-Proton Racing's drivers finished behind their major rivals of the Luzich Racing team. A safety car period penalized Cairoli, Pera and Ried when they were first with a wide margin of 26 seconds over the second. It let the opponent Ferrari to recover, eventually taking the lead and preserving it to the chequered flag.

"We made all the best, but it wasn't enough to keep our title hopes alive. I am very sorry for team, Riccardo and Christian. Our next goal is to maintain the second place in the standings at Portimão to claim the invitation for the next year's 24 Hours of Le Mans. What can I say more... I am really disappointed", Cairoli said.

The last round of the European Le Mans Series is scheduled for 26th/27th October at the Portoguese circuit.


ELMS, nonostante un secondo posto a Spa tramontano per Cairoli le speranze di conquistare il titolo

Ancora un weekend difficile per Matteo Cairoli, in occasione del quinto dei sei appuntamenti dell'European Le Mans Series che si è disputato sul circuito di Spa-Francorchamps. Dopo avere ottenuto nelle qualifiche di sabato la sua terza pole position della stagione, il pilota comasco (come sempre affiancato da Riccardo Pera e Christian Ried) ha concluso la 4 ore belga centrando il secondo posto della classe LMGTE.

L'equipaggio del team Dempsey-Proton Racing ha concluso dietro alla vettura degli avversari della Luzich Racing. Ciò anche grazie a una neutralizzazione, con la safety car che ha praticamente annullato i 26 secondi che Cairoli, Pera e Ried potevano vantare sul loro più diretto inseguitore mentre si trovavano al comando. Un fuori programma che ha permesso alla Ferrari di recuperare terreno e poi di prendere il comando delle operazioni, mantenendo in seguito la posizione di testa fino al traguardo.

"Abbiamo fatto tutto ciò che potevamo. Ma non è stato sufficiente a tenere ancora vive le nostre speranze di lottare sino alla fine per il titolo. Mi spiace molto per il team e i miei compagni Riccardo e Christian. Cosa posso dire di più... sono molto deluso. Adesso, il nostro prossimo obiettivo sarà di conservare la seconda posizione in campionato anche nell'ultimo round di Portimão, quanto meno per guadagnare l'invito per la 24 Ore di Le Mans del prossimo anno", ha commentato Cairoli.

Prossimo appuntamento con l'European Le Mans Series, dunque, il 26 e 27 ottobre sul tracciato portoghese.