Weekend difficile nell’ADAC GT per Cairoli che punta adesso al riscatto

Weekend difficile nell’ADAC GT per Cairoli che punta adesso al riscatto
Nürburgring, Germania, 13 Agosto 2019

Il comasco ci riprova al Nürburgring questo fine settimana

Matteo Cairoli è stato protagonista di un altro weekend difficile nell'ADAC GT Masters, in occasione della tappa olandese di Zandvoort dello scorso fine settimana. Alternandosi come sempre al volante di una delle due Porsche 911 GT3 R del Küs Team75 Bernhard con il belga Adrien de Leener, dopo una prima sessione di prove libere condizionata dalla pioggia il pilota comasco (Porsche Young Professional) non ha potuto prendere parte al secondo turno a causa di un problema alla frizione.

In Gara 1 De Leener è quindi partito 26°, per poi lasciare il volante due posizioni più avanti a Cairoli nel corso del pit-stop, con quest'ultimo che è stato bravo a risalire dodicesimo. Poi il contatto, avuto con una Audi, che è costato all'italiano una penalità di dieci posizioni sulla griglia di Gara 2.

Come se non bastasse, nella qualifica di domenica mattina Cairoli (inizialmente autore del secondo responso cronometrico) ha prima trovato del traffico nel suo giro buono e poi è rimasto bloccato negli ultimi minuti disponibili da una bandiera rossa, scivolando inesorabilmente decimo. Scattando dal fondo dello schieramento, il comasco si è quindi reso autore di un'altra rimonta e alla fine per lui e de Leener è arrivato un 14° posto.

Appena cinque giorni dopo la trasferta olandese è tempo però di voltare pagina, dal momento che questo fine settimana (16/18 agosto) l'equipaggio italo-belga tornerà in pista nuovamente nell'ADAC GT Masters che si appresta ad approdare questa volta sul tracciato tedesco del Nürburgring.